Il punto di partenza del progetto è un elemento grafico essenziale in bronzo, un flauto, elemento ricorrente nei gioielli e nelle borse - da cui il nome "Flute" - e ispirato a un antico oggetto Cipriota risalente al 1100/1600 AC, parte della collezione personale del designer. Le influenze classiche s'intersecano con il modernismo rigoroso di Valextra e con l'eleganza minimalista di Anastassiades, dando enfasi ai materiali, alla geometria delle forme e alle proporzioni sublimi.

 

Un’evoluzione
del cilindro di ottone
del cilindro in ottone,
che adorna le borse,
la collezione
in oro 18 carati
lavorato a mano
è formata da sei pezzi
e segna il debutto
di Valextra nel mondo
dei gioielli.

 

La collezione
include due anelli,
due bracciali,
un orecchino e una collana,
originati da geometrie
pure che segueno
il carattere essenziale
della collezione Flute.

I gioielli sono in vendita
in selezionate boutique
e contattando il nostro
Servizio Clienti.